sabato 15 novembre 2008

Zighinì






Fuori c'è un tempo da lupi...ormai il freddo è prepotentemente arrivato!

Come vorrei essere in qualche paese tropicale, al sole, al mare, al caldo!

Non mi resta che viaggiare con la fantasia! in cucina, per un viaggio nei sapori ed i colori di una terra lontana, l'Africa, con un piatto molto speziato e piccante: lo zighinì

Questo piatto l'ho conosciuto grazie a delle amiche, Angela e Cristiana, che lo hanno magnificamente preparato per una delle nostre cene.


Ho provato a rifarlo modificando l'originale, per questioni di tempo e di gusti,
per la miscela ho utilizzato le spezie che preferisco
il pane l'ho preparato il giorno stesso con ingredienti tutti italiani.


Nell'originale si usa:
il berberè, una miscela si spezie che si può acquistare già pronta o che si può preparare a casa

l'injera, un pane tipico preparato con qualche giorno di anticipo con un cereale chiamato teff


Zighinì
i miei ingredienti

700 gr spezzatino di vitello
5oo gr. polpa di pomodoro
2 cipolle
1 spicchio d'aglio
1/3 peperoncino fresco
un pò di concentrato di pomodoro
olio


per il pane
500 gr. farina 00
150 gr. semola di grano duro
 25 gr. lievito di birra
 2 bicchieri d'acqua tiepida


per la miscela di spezie
qualche seme di cumino
6 grani di pepe rosso
6 grani di pepe nero
1/3 di peperoncino fresco
1/2 cucchiaino di zenzero
1/2 cucchiaino di paprika forte
1/2 cucchiaino di paprika dolce
un pizzico di cannella
4 chiodi di garofano
un pò di sale grosso


Si comincia:
- Impastare il pane e far lievitare un paio di ore.
- Riunire le spezie in un mortaio e pestarle fino ad ottenere una polvere.



- Tagliare la cipolla a fettine sottili e la carne a piccoli tocchetti.

Mettere la cipolla in una pentola con un filo d'olio e far appassire a fuoco lento per 10'.


Aggiungere la carne, far rosolare, aggiungere pomodoro, aglio, spezie, 1/3 peproncino fresco, concentrato di pomodoro, acqua. Far cuocere 1 ora, girare di tanto in tanto e aggiungere acqua se risulta troppo asciutto.

- Nel frattempo, prelevare delle porzioni di pasta e farne delle sfoglie sottili con l'aiuto del matterello, cuocere su padella antiaderente mantenendole morbide ( tipo crepes o piadine ).

- Quando la carne e il pane saranno cotti si sistemano in un grande piatto: prima il pane e poi la carne.


Tutto è pronto per farsi travolgere da lontani sapori,

sistemate il piatto al centro del tavolo e...mangiate con le mani...sarà ancora più magico!!


con questa ricetta partecipo alla raccolta di piccolacuoca

4 commenti:

  1. ti faccio i miei complimenti...un piatto fantastico!!!

    RispondiElimina
  2. grazie!!sei sempre gentilissima:))!

    RispondiElimina
  3. Wow, grazie per la tua ricetta! ciao

    RispondiElimina
  4. grazie a te!la raccolta che stai creando è bellissima!!!ciao

    RispondiElimina