giovedì 21 aprile 2016

leggendo




"....se due particelle interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separate, non possono più essere descritte come due entità distinte, perché tutto quello che accade a una continua a influenzare il destino dell'altra. Anche ad anni luce di distanza."
Equazione di un amore - Simona Sparaco


lunedì 8 febbraio 2016

Cenci di Carnevale farciti di crema alla vaniglia




 fritti o al forno purché ripieni di deliziosa crema alla vaniglia
la ricetta è semplicissima e con la cottura in forno ancora di più
e per stasera cenci e cicheti



cenci fritti
Cenci di carnevale ripieni di crema alla vaniglia
dal libro Toscana in cucina
300 gr farina 00
un pizzico di sale
2 uova
50 gr zucchero
scorza grattugiata di 1 arancia
scorza grattugiata di 1 limone
2 cucchiai di vin santo
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
8 gr lievito per dolci in polvere
olio di semi per friggere
crema pasticcera alla vaniglia
zucchero a velo vanigliato



 .In una ciotola setacciare farina e lievito, aggiungere lo zucchero, il pizzico di sale, le scorze di agrumi, il vin santo, l'olio e le uova. Mescolare tutti gli ingredienti e impastare per circa 10 minuti.
Formare una palla e lasciare riposare coperta per almeno mezz'ora.
 .Stendere la pasta con il mattarello sul piano di lavoro leggermente infarinato, ritagliare con un coppapasta di 8 cm di diametro, porre al centro la crema, Sigillare bene facendo pressione con le dita e finendo con i rebbi di una forchetta.
I ritagli di pasta possono esser utilizzati impastando di nuovo e ritagliando altri dischi di pasta o tagliando striscioline e dando forma di fiocco.
 .Friggere in abbondante olio  caldo finché non saranno dorati, adagiare su carta da cucina per assorbire l'olio.
Oppure cuocere in forno a 180° C. per circa 15-20 minuti.
 .Servire cosparsi di zucchero a velo.

cenci al forno



e per i cicheti cliccate qui












giovedì 24 dicembre 2015

mercoledì 23 settembre 2015

Torta "gelato" al caffè e cioccolato




se si ha voglia di un dolce cremoso, avvolgente, dal gustoso sapore di caffè e cioccolato....
...ma.... non si ha tanta voglia di star lì a seguire esecuzioni da alta pasticceria, questa "ricetta" potrebbe tornare utile....
serviranno: biscotti al cioccolato, caffè, gelato al caffè ...uno stampo.... e la torta è pronta!
volendo si potrà servire accompagnando con una salsa o liquore al cioccolato

ma andiamo per ordine


"..........mettila sul blog!!"
detto fatto
beh ad essere precisi il messaggio esordiva con "......ma tu ti sei superataaaaaaaaaaa...." ebbene sì!
mi sono superata! visto che la ricetta non è  mia e ancor meno l'esecuzione....l'unica cosa che ho fatto
è  la foto, tra l'altro pessima
senza il suddetto messaggio non so quando sarei  tornata qui con una qualche ricetta...quindi.....grazie Sara!
tornando alla torta, è semplicissima, si prepara in pochissimi minuti, avendo il "gelato" già
pronto sarà tutto ancora più semplice e veloce! per il gelato non gelato, che si prepara anche questo in pochissimi minuti e senza uova e senza gelatiera...insomma di quelle ricette che fatte una volta le fai continuamente....beh dicevo per il gelato non gelato è tutto merito della meravigliosa coraggiosa dolcissima splendida Sara....andate da lei e vi innamorerete....

 
 Torta "gelato" al caffè e cioccolato

occorrente
gelato al caffè  ( per la ricetta cliccare qui)
biscotti al cioccolato
caffè
salsa al cioccolato o liquore al caffè
chicchi di caffè ricoperti di cioccolato
stampo o anello per torte

esecuzione
rivestire uno stampo con pellicola
se si utilizzerà un anello per torte basterà sistemare i biscotti direttamente sul piatto da portata
Sbriciolare grossolanamente i biscotti e formare una base aggiungendo un po' di caffè
formare uno strato di gelato, togliere da stampo o sfilare l'anello e la torta è pronta
servire con salsa al cioccolato o liquore al caffè



liquore al caffè
non so dove ho preso la ricetta!
cacao amaro 80 gr
zucchero 250 gr
latte intero 1 litro
alcool 150 ml

Unire cacao e zucchero, molto lentamente unire un bicchiere di latte, amalgamare bene
pian piano incorporare tutto il latte.
Mettere sul fuoco per 20 minuti, senza far bollire, spegnere e far raffreddare.
Quando sarà freddo aggiungere l'alcool e conservare in frigo.






martedì 1 settembre 2015

leggendo





" La stazione di Roma Ostiense, martedì 26 giugno 2001, alle cinque e mezza del mattino. Ci sono ancora larghe tracce di notte nella luce che sta affiorando sui muri degli edifici, in mezzo ai binari, sopra i convogli in sosta. Ma è cosa scritta nell'aria: oggi sarà una bella giornata, con sole e poi ancora sole...."
Rosso taranta - Angelo Morino