giovedì 28 maggio 2015

pink in the air



l'Italia si tinge di rosa
e mentre si raccontano vecchie storie, grandi successi, imprese eroiche, sogni che si infrangono, ragazzi di provincia che diventano miti e miti che restano tali nonostante qualcuno provi a scriverne un finale diverso....e mentre si racconta la storia del giro altri momenti, altre gesta, altri protagonisti stanno arricchendo questo racconto quasi secolare....
un racconto fatto di sport, di passione, di sacrifici, una storia fatta di uomini che vogliono credere e sognare e non solo quelli in sella ma anche e soprattuto quelli che ai lati delle strade, sui balconi, nelle piazze, sui tornanti di montagna sono lì ad aspettare ed incitare per rendere il giro una grande festa....ciascuno è cantastorie.....storie di provincia, di piccoli paesi, di borghi e frazioni quasi sconosciute che con il giro diventano, anche solo per un attimo, protagoniste della storia del nostro bel paese


come quella bimba e quel viaggio in treno che non dimenticherà mai...le emozioni, l'attesa...la passione nelle parole, negli occhi e nel cuore di suo nonno.....lui che era sempre in sella alla sua bici, con il caldo, con il freddo, con la nebbia, con il vento forte, sempre in bici lui che faceva km e km ogni giorno per andare a lavorare.....
....... questa volta non serve un viaggio in treno, il giro è sotto casa e tu accanto a me......nel mio cuore.......per te


 

e così il paesino si colora di rosa aspettando il giro che ha scelto di far tappa sul mare per la sua decima partenza
eventi, mostre, iniziative, pedalate, gare sportive....una bellissima passeggiata fotografica insieme agli Igers per raccontare l'attesa in rosa con tanto di concorso fotografico promosso dalla Gea, un'occasione per riscoprire angoli in una veste insolita



e poi la grande festa a poche ore dalla partenza
sul palco tutti i colori del giro, il foglio firma chiama a raccolta tutti i ciclisti che regalano saluti, sorrisi, battute e autografi
si ricordano grandi campioni, mitiche tappe e indimenticabili giri
si fanno pronostici, si scherza, si ride
grandi applausi all'arrivo dei favoriti: Contador, Aru, Visconti, Basso
e per Simone Stortoni che arriva in sella alla bici con il suo piccolo.... 
......quando le emozioni vanno oltre lo sport... 









e il giro prosegue il suo viaggio 




martedì 12 maggio 2015

leggendo




" Sia per un uomo sia per una donna, "essere amati" era ben diverso da "amare". Consapevolezza, questa, a cui Taeko arrivò solo dopo aver conosciuto Senkichi. Erano sentimenti che appartenevano a universi diametralmente opposti e Taeko, fino a quel momento, non si era mai scontrata con una verità tanto terrificante sugli essere umani. Insondabile è la gioia impetuosa che, chi è amato, avverte nel profanare se stesso; mentre chi ama, è condannato a seguire l'altro in una perpetua discesa verso le profondità dell'inferno.."
Yukio Mishima - La scuola della carne



giovedì 23 aprile 2015

Ascoli Piceno e fritto misto

Piazza del Popolo


il fritto, croce e delizia, tanto buono quanto antipatico da fare in casa a meno ccchè non si abbia in programma una nuova tinteggiatura o nuova carta da parati e un divano nuovo e ore ed ore di finestre aperte con lavaggio di tende, cuscini, abiti....gatti compresi!
allora si va ad Ascoli Piceno e dal 24 aprile al 3 maggio si gusteranno fritti, dall'italia e dal mondo
in piazza Arringo saranno molti i paesi con le proprie specialità rigorosamente fritte: Sardegna, Puglia, Sicilia, Lazio, Marche.....Inghilterra, Giappone, Perù, Grecia....ci saranno arancini, cannoli siciliani, panzerotti pugliesi, patate di montagna fritte, supplì, moddizzosu, fritto di paranza, pizza fritta, olive all'ascolana, cremini.....involtini primavera, samosa, empanadas, fish & chips, tempura....laboratori con selezioni di birra, degustazioni di vino e olio, cooking show e tanto altro.... e soprattutto c'è lei...la splendida signora del travertino, delle torri, delle rue....della piazza che è lì ad ammaliar chi passa con il palazzo dei Capitani del Popolo, la Chiesa di San Francesco, la Loggia dei Mercanti e lo storico caffè Meletti in cui assaporare l'anisetta, l'aromatico liquore a base di anice
e c'è l'antica piazza Arringo con la cattedrale di Sant'Emidio e il capolavoro di Carlo Crivelli, il battistero, il Palazzo Vescovile, la Pinacoteca Civica, il Museo Archeologico....
e poi il Teatro Ventidio Basso, il Ponte Romano, il museo dell'arte ceramica, la galleria di arte contemporanea Osvaldo Licini
e ancora larghe vie, stretti vicoli, piazzette.... piccoli dettagli e grandi stupori......


Piazza Arringo

























Ascoli Piceno
24 aprile 3 maggio 2015


e per tutte le info dettagliate il post di Carmine 







ricette




giovedì 16 aprile 2015

Castiglione del Lago...e la festa del tulipano





Castiglione del Lago è in festa
migliaia i tulipani, intenso e avvolgente il profumo per le vie del borgo
ogni angolo è rallegrato dal colore dei fiori...per le vie, nelle piazzette è tutto un susseguirsi di spettacoli: bande musicali, spettacoli folkloristici, sfide da contrade, giochi tradizionali in costume d'epoca...
il castello regala un'indimenticabile passeggiata sulle sue possenti mura, la vista da lassù è stupenda
....ai piedi del castello, un prato dove indugiare, all'ombra degli ulivi, dopo aver assaporato nelle taverne i piatti tipici...e proprio dal prato ha inizio la tanto attesa sfilata dei carri allegorici completamente ricoperti di tulipani.....
....è primavera e qui la si festeggia :)


15-19 aprile 2015
Castiglione del Lago


per tutte le info precise e dettagliate c'è il post del bravissimo Carmine Volpe, nel suo blog  Turismo Lento













verso sera 
il lago dorato 
e si torna a viaggiare...




dove mangiare
. taverne di quartiere
. Enoteca Umbria Terra e Sole
   Via Vittorio Emanuele, 25

libri 
Il signore del lago - Venerio Cattani
Il cappotto azzurro - Mario Cardinali
La signora del lago - Raymond Chandler
Rosso Istanbul - Ferzan Ozpetk
Il linguaggio segreto dei fiori





per continuare a viaggiare

Lago Trasimeno




Isola Maggiore



















lunedì 13 aprile 2015

leggendo



"Princeton, d'estate, non aveva odore, e anche se a Ifemelu piacevano la verde tranquillità dei tanti alberi, le strade pulite e i palazzi imponenti, i negozi un filo troppo cari e la quieta, persistente aria di meritata grazia, era proprio questo, l'assenza di odore, ad attirarla di più, forse perché le altre città americane che conosceva bene avevano tutte un odore ben distinto. Philadenphia aveva l'aroma muffito della storia. New Haven sapeva d abbandono. Baltimora puzzava di salamoia e Brooklyn d'immondizia scaldata dal sole. Ma Princeton non aveva odore...."
Americanah - Chimamanda Ngozi Adichie









mercoledì 1 aprile 2015

Hanami....a Pedaso



Hanami
....ammirare i fiori....
in questo periodo, da centinaia di anni, in Giappone si celebra la fioritura dei ciliegi
feste, escursioni, passeggiate, picnic.....nell'incanto dei ciliegi in fiore....

.......sulla verde collina di Pedaso, nel parco naturale della Conte dei Ciliegi, un angolo di oriente aspetta chiunque voglia sognare lasciandosi cullare dalla poesia di primavera ed avvolgere dalla bellezza dei sakura in fiore.... e quando, tra fragili fiori, dalla delicata bellezza, apparirà un tradizionale kimono...sembrerà quasi di essere nel paese del sol levante


tè e dolci tipici giapponesi
panchine per indugiare tra giochi di luci e ombre
petali leggeri che volteggiano nell'aria
sentieri
aquiloni volano nell'aria
pic nic
origami, mostre, laboratori, massaggi, pittura estemporanea tra i ciliegi, esibizioni.....
per una giornata da trascorrere immersi nella natura, sulla collina del "Monte Serrone" da cui bellissima sarà la vista sulla costa e sul faro









e sempre nel bellissimo parco della contea, inondato dalla luce e circondato dagli ulivi
modellato sul famoso labirinto della cattedrale di Chartres 
il labirinto degli ulivi
per un viaggio interiore in cui provare a ritrovare se stessi.....





festa dei ciliegi in fiore
6 aprile 2015
Pedaso - Via dei Piceni, 14 
Parco Contea dei ciliegi



libri
La storia di Genji
Il padiglione d'oro
Sotto la foresta di ciliegi in fiore
Autostop con Buddha