venerdì 20 marzo 2015

biscotti di mandorla






in un groviglio di pensieri
nel cielo azzurro
nell'incanto dei mandorli in fiore.....








Biscotti di mandorla

Ingredienti
250 gr zucchero
500 gr mandorle 
3 albumi
1 limone succo e buccia
frutta candita
chicchi di caffè
mandorle


Tritare le mandorle insieme allo zucchero.
Montare gli albumi a neve ben ferma aggiungendo il succo di limone
incorporare poco alla volta lo zucchero, le mandorle tritare e la buccia di limone.
Riempire la sac a poche con il composto ottenuto e distribuirlo sulla lastra rivestita di carta forno.
Decorare i biscotti con chicchi di caffè, mandorle e frutta candita.
Cuocere in forno a 160/180° per circa 10': Sfornare e far raffreddare su griglia

deliziosi per accompagnare un caffè






lunedì 16 marzo 2015

leggendo



"....Insomma, disse tra sé e sé, c'è un abisso fra il giovane uomo che vedo qui e il guerriero di domani. Si sa che l'essere umano è complesso, molteplice, diviso, sorprendente, ma servono guerre o grandi rivolgimenti per poterlo osservare. E' lo spettacolo più appassionante e più terribile, pensò ancora; il più terribile perché è il più vero: non si può essere certi di conoscere il mare senza averlo visto nella tempesta così come nella bonaccia...."    
Suite francese - Irène Némirovsky




mercoledì 4 marzo 2015

#sensomieiviaggi : i profumi dei miei viaggi

profumi....e si aprono mondi.....il mondo dei sensi, dei ricordi, delle emozioni
i profumi hanno una tale potenza evocativa che alla minima percezione di quel particolare profumo 
sembra di essere ancora lì....in quel luogo, in quel momento, in quel viaggio.....

come quando nell'aria sento il profumo del tè alla menta...il profumo dell'accoglienza, della cordialità marocchina che in ogni occasione offrono in segno di benvenuto, stima e amicizia 
che sia a casa, in hotel, al ristorante, al mercato o nei negozi per addolcire le trattative sul prezzo, nelle soste di interminabili viaggi in pullman, prima di pranzo, dopo cena, nel pomeriggio....
dopo la visita al jardin majorelle, dalla terrazza di un bar sulla piazza Jemaa el Fna, in una tenda tuareg nel deserto, in casa di amici.....ci si ritrova tutti insieme intorno a grandi vassoi zeppi di bicchierini di vetro e dall'alto di panciute teiere scende l'ambrata bevanda.....un fumante tè alla menta servito caldissimo, dal sapore al tempo stesso delicato, forte, dolce, sapore che sembra raccontare tutto il carattere di questo splendido popolo e dal profumo intenso e indimenticabile 

Marocco

come quando il profumo del cacao mi riporta in Brasile, sulle calde coste dello Stato di Bahia dove l'aria profuma di dolce....nel clima caldo umido ci si inoltra in fitte foreste di giganteschi alberi per scoprire i segreti dell'amato frutto e nelle fazendas ci si perde in racconti che sembra esser tra le pagine del celebre Jorge Amado


Brasile - Stato di Bahia

e poi un profumo dolce che sa di buono, di canzoni e di favole....il profumo delle fragole 
nel bel mezzo del Parco Nazionale dello Stelvio, in Val Martello, la valle delle fragole
che quando passi di lì in macchina con i finestrini abbassati, in bici, a piedi.....quel dolce profumo che riempie l'aria....non lo puoi più dimenticare! e mentre si va per boschi e sentieri alla scoperta di laghi trasparenti, malghe, alte vette e borghi  ti guardi intorno e illuminati dal sole interi campi verdi pieni di fragole e....quel profumo non potrà non invitare a fermarsi per una sosta golosa

Italia - Alto Adige - Val Martello


per Norma






libri
Cacao - Jorge Amado
Viaggio e profumi - Gianni De Martino Luigi Cristiano
Viaggio sentimentale tra i profumi del mondo - Jean Claude Ellena
il tè nel deserto - Paul Browles
Marocco, romanzo - Tahar Ben Jelloun
Ultimo tè a Marrakech - Toni Maraini



viaggi



martedì 24 febbraio 2015

leggendo





"...a volte ci sono cose che non capiamo anche di noi stessi. A volte ci manca il tempo di scoprirle, e dobbiamo metterci l'anima in pace. Ma ci sono cose che non potremo mai capire nemmeno se avessimo l'eternità per pensarci. Ci sono cose che, anche se avessimo infinite vite per riflettere, continueremmo a  non capire..."
Storia parziale delle cause perse - Jennifer Dubois



venerdì 13 febbraio 2015

Biscotti con pistacchi salati e cioccolato bianco



è quasi l'ora del tè
ed ecco i miei soliti biscotti
quelli senza burro, senza uova, quelli semplici semplici
questa volta con pistacchi tostati salati e cioccolato bianco
dolce salato per un gusto piacevolmente particolare



Biscotti con pistacchi e cioccolato bianco

Ingredienti
300 gr farina 00
80 gr zucchero di canna
60 gr olio
100 gr pistacchi tostati e salati 
100 gr cioccolato bianco 
15 gr lievito in polvere per dolci
latte q.b.

In una ciotola setacciare la farina e il lievito
Unire lo zucchero, l'olio, i pistacchi, amalgamare aggiungendo latte quanto basta per
ottenere un composto non troppo morbido. Unire il cioccolato.
Distribuire il composto su una lastra rivestita da carta forno, prelevando piccole quantità
Cuocere in forno a 180°C per circa 15 minuti o comunque fino a doratura.




"...Possono le parole avere le ali? Possono catturarci e condurci in un altro mondo? Possono farci tremare, come le forze della natura fanno tremare la terra? Possono arrivare ad aprire le stanze più segrete della nostra anima?....
.............
....credono che si possa vedere soltanto con gli occhi. E credono che le distanze si possano superare solo con i passi...."
L'arte di ascoltare i battiti del cuore - Jan-Philipp Sendker


.........e tra parole scritte, lette, ascoltate...
....non esiste distanza.....


buon fine settimana!



libri
L'arte d ascoltare i battiti del cuore

musica 
Turkish Cafè





giovedì 5 febbraio 2015

Serendipity - il senso dei miei viaggi


"...  Serendipity indica la fortuna di trovare cose meravigliose, inaspettate, incredibili mentre si è in cerca di qualcos'altro! Certo non è solo fortuna, come qualcuno afferma, bisogna essere mentalmente aperti e attenti a riconoscere il valore che certe esperienze ci possono regalare anche se non erano state preventivate! 
Mentre ripongo il mio nuovo tesoro nello scaffale penso che è quello che cercavo, il tema giusto per questo mese del Senso dei miei viaggi, per cui vi chiedo di condividere con me quell'attimo in cui mentre cercavate tutt'altro scoprivate cose inaspettate e meravigliose!.."  


e seguendo le parole di Elena ripenso a viaggi, luoghi, momenti....ripenso a felici scoperte fatte per puro caso....
  
quel giorno per le calle di Barcelona...mi aspettava il Barrio Gotico e la sua Cattedrale
ma quello che non mi aspettavo era trovare il sagrato della cattedrale gremito di gente 
per la festa catalana: musiche, balli, spettacoli....e gli spettacolari castells!

Barcellona



e per un mercato di Marrakech in cerca di cd

Marrakech



sbirciando in un negozio, curiosa di ammirarne gli interni....nn mi sarei mai aspettata uno scorcio sull'Arno

Firenze

my Serendipity



lunedì 2 febbraio 2015

Torta all'arancia





qualcuno suona alla porta.....il corriere....un carico di profumo e vitamina c
e la giornata cambia colore!



Torta all'arancia
p.s.  la foto è pessima ma la la torta buonissima! ;)



 Ingredienti
200 gr farina 00
100 gr burro
4 arance
3 cucchiaini di lievito per dolci
2 uova
un pizzico di sale
150 gr zucchero per il caramello








Sbucciare 2 arance  e tagliarle a fette. Spremere le altre.
Far sciogliere il burro nella teglia che si utilizzerà per cuocere il dolce (teglia rotonda da 32 cm di diametro).
Montare le uova con 100 gr di zucchero, aggiungere il burro sciolto, la farina, il lievito, il succo di arancia, un pizzico di sale.
Nella teglia sciogliere 150 gr di zucchero, quando avrà raggiunto un bel color caramello, distribuirlo bene su tutto il fondo della teglia, adagiarvi le fette di arancia. Terminare versando il composto preparato.
Cuocere in forno già caldo a 180°per circa 25'.
Appena si sforna il dolce passare il coltello tra il bordo della teglia e il dolce, capovolgere sul piatto da portata





libri
Cinque quarti d'arancia
La ragazza delle arance
Non ci sono solo le arance
Arance rosso sangue
Le arance di Michele


film 
Arance e martello