lunedì 1 novembre 2010

Torta de pomi de Cles


un dolce dono...

Linzer torte o dolce con le mele
sicuramente mele ... strudel o torta ... torta o crostata ... i dolci con le mele son così buoni... sono proprio indecisa!!! vorrei un dolce buono dal sapore semplice, i sapori semplici sono i più buoni e genuini, sono quelli che regalano dolci sensazioni, che sanno di casa piena d'amore dove ti ritrovi felice e sereno con le risa allegre di piccoli bimbi che si mescolano a quelle dei grandi, dove ogni piccolo gesto è un gesto speciale pieno d'amore che riempie il cuore, dove sei sempre il benvenuto ...

Per una meravigliosa famiglia speciale!!!!!!


Dal

Quaderno delle
ricette delle terre
Trentine
raccolte tra valli, laghi e monti

Edizioni Del Baldo


Ingredienti
1 kg di mele della Val di Non ( io 3 mele)
200 gr farina
150 gr zucchero ( io 70 gr zucchero bianco)
150 gr burro ( io molto meno!)
50 gr uvetta
50 gr mandorle ( io niente)
1 uovo
cannella in polvere,
sale
( io confettura di albicocche fatta a casa
zucchero di canna
zucchero a velo vanigliato)

Sciacquare e mettere in ammollo in acqua tiepida l'uvetta; tuffate le mandorle in acqua bollente per eliminare la pellicina che le ricopre.
Quando l'uvetta è morbida e le mandorle sono sbucciate, disponerre sul piano di lavoro la farina a fontana unendo 70 gr di zucchero, il tuorlo dell'uovo, 100 gr ( io 70) di burro e un pizzico di sale.
Amalgamare con cura gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso che metterete a riposare in frigorifero per un'ora. Stendere la pasta sulla placca del forno imburrata e infarinata o in una tortiera ( io ho steso la pasta su un foglio di carta forno che poi ho adagiato in uno stampo sistemando la pasta ai bordi). ( ho steso sulla superficie alcuni cucchiai di confettura) cospargere con l'uvetta.
Lavare le mele, sbucciare, privarle del torsono e tagliarle a metà.
Praticare delle incisioni sulla parte superiore delle mezze mele quindi sistemarle sulla pasta. Versare sulle mele il restante burro fuso e le mandorle tritate, spolverizzate con lo zucchero rimasto e aromatizzare con la cannella.
( ho tagliato le mele a fattine sottili mettendole in una ciotola con succo di limone e zucchero di canna, poi ho adagiato le fettine sulla pasta, ho distribuito qualche fiocchettino di burro e spolverato con zucchero di canna e cannella)
Mettere la torta in forno già caldo a 180° C. e far cuocere per 45' minuti.
Quando la torta era fredda ho spolverato con zucchero a velo

21 commenti:

  1. Chiara, è proprio vero, le sensazioni che rilascia nell'aria una torta di mele sono sensazioni di calore, sanno di casa, forse più di ogni altro dolce. Anche per noi è lo stesso. Vogliamo fare nostra questa ricetta, con la tua personalizzazione, vedi la marmellata di albicocche da spalmare sulla base. Le mandorle a noi piacciono molto, quindi le aggiungeremo volentieri. Hai realizzato una torta magnifica nella sua semplicità!
    Buon lunedì e bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  2. Eì davvero bella a vedersi!
    E chissà quanto è buona!
    Il dolce di mele, in qualsiasi modo è fatto, non so perchè mi ricorda la nonna....
    e pure lei non ha cucinato mai una dolce alle mele!
    O_O boh!
    Buon primo novembre!^_^

    RispondiElimina
  3. Verissimo, i dolci alle mele sono di un coccolo unico, sono le torte dei ricordi, quelli più belli e legati agli affetti più cari...l'aggiunta di confettura di albicocca fatta in casa (la tua) la rende più speciale, io ne so qualcosa (ricordi? ^_*)
    un bacione tesoro!

    RispondiElimina
  4. sembra strepitosa!! e complimenti per il blog!
    passa a trovarci=)
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!

    RispondiElimina
  5. hai ragione: la torta di mele fa proprio casa, famiglia...
    baciiiiiiiiii.

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono tantissimo le torte di questo genere! Bellissime le foto!

    RispondiElimina
  7. Eh le torte di mele non le nsotre preferite proprio perchè sempre semplici e genuine! La tua versione ci piace moltissimo, ricca di altri ingredienti, ma capace di esaltare comunque le mele!
    una fetta ce la meritiamo??
    baci baci

    RispondiElimina
  8. la torta di mele è la torta delle famiglie felici...sai quelli del mulino bianco...io l'adoro in tutte le sue versioni....un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. Quest'anno ho organizzato lo swap natalizio....spero vorrai partecipare anche tu:-) ti aspetto nel mio blog dove è tutto spiegato come avverrà:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. le torte di mele son tutte buone, profumano e poi si possono personalizzare!Buona la tua! http://ilpomodorosso.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. Che torta. Aspetto invitantissimo! complimenti!

    RispondiElimina
  12. semplicemente GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!
    Angela dany emma e andrea

    RispondiElimina
  13. che meraviglia....quel profumino che sprigiona la torta di mele quando esce dal forno...io poi abbondo sempre con la cannella e quindi il profumo è ancor più natalizio...cioa katia

    RispondiElimina
  14. Buone le torte di mele! Sono così confortanti, genuine e...golose! QUesta versione è strepitosa! Mi ricorda il trentino e le bellissime cime innevate! E' fantastica!

    RispondiElimina
  15. Come non darti ragione!I dolci semplici e soprattutto quelli con le mele sono i più coccolosi... la tua versione è da provare assolutamente!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. che meraviglia questa torta!!! hai ragione i sapori semplici sono quelli più buoni e sanno tanto di famiglia!!! :-)

    RispondiElimina
  17. le torte con le mele sono in assoluto le mie preferite, in inverno vivrei quasi di quelle! :)

    RispondiElimina
  18. Sondella tua stessaopinione.. qualsiasi docle è buono se all'interno ci son le mele!! Come la tua torta!!!! una fetta Chiarè.. si potrebbe avere???? Bacioni e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  19. la torta di mele nn ha eguali è sempre la piu deliziosa ed emozionante delle torte e al tua la trovo divinaaaa!!baci imma

    RispondiElimina