mercoledì 17 novembre 2010

Strudel di mele


mi piace moltissimo preparare  lo strudel !
stendere la sfoglia è una delle fasi che preferisco! una sfoglia quasi magica, che si stende sempre più sottile senza rompersi, rilassante e che soddisfazione :)!
e poi quel profumino per tutta la casa...

Ricetta tratta da

I Monti Pallidi in tavola,
ricette delle Dolomiti
raccolte in masi, malghe, castelli, stube e osterie

Edizioni Del Baldo


Ingredienti

Per la pasta:
300 gr di farina
1 uovo
50 gr burro
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiai d'olio
acqua
sale

Per il ripieno:
1,2 kg mele
150 gr biscotti secchi
100 gr burro
70 gr zucchero
50 gr uva passa
50 gr pinoli
1 limone
cannella
1/2 bicchiere scarso di mele ( ho utilizzato la marinatura delle mele)
zucchero di canna

Per completare:
zucchero a velo (vanigliato)


Mescolare alla farina, lo zucchero e un pizzico di sale, quindi disponetela a fontana. Incorporare l'uovo intero e il burro ammorbidito. Aggiungere poco a poco circa mezzo bicchiere di acqua tiepida o comunque quanta ne basta per dare all'impasto la giusta consistenza. Lavoratelo per una decina di minuti, finchè diventerà liscio ed elastico. Formare una palla, ungerla con poco olio e, dopo averla coperta con un canovaccio, lasciarla riposare per mezz'ora.

Nel frattempo mettere in ammollo l'uvetta dopo averla lavata. Sbucciare le mele, privarle dei semi, tagliarle a fettine e versarle in una ciotola. Aggiungere lo zucchero, una presa di cannella in polvere, i pinoli, l'uvetta strizzata, la buccia grattugiata ( e il succo) di limone. Mescolare bene e lasciare macerare al fresco.

Stendere con il matterello la pasta sopra un canovaccio infarinato ( o carta forno infarinata) e cercare di tirare una sfoglia molto sottile, quasi trasparente, facendo attenzione a non romperla. Spennellare con del burro fuso e cospargere i due terzi con i biscotti sbriciolati. Versarvi sopra il ripieno lasciato precedentemente macerare ( lasciare il succo da parte) e cominciare ad arrotolare la sfoglia su se stessa alzando il canovaccio dal lato con il ripieno, in modo che alla fine rimanga sopra la parte di sfoglia senza ripieno. Aiutandosi sempre con il canovaccio, porre il dolce sulla piastra del forno ricoperta di carta forno ( io l'ho preparato direttamente sulla carta forno così ho trasferito subito tutto sulla lastra), spennellare con il rimanente burro fuso e infornare a 200° C. Dopo circa 30 minuti di cottura, spennellare la sfoglia con il succo di mele ( io con la marinatura) e lasciar cuocere ancora 15-20 minuti circa. Infine servire spolverizzando di zucchero a velo.

29 commenti:

  1. Tesoro questo strudel sembra sehr sehr sehr gut!
    In tedesco rendeva più l'idea..
    :)
    Che brava, hai fatto anche la pasta io me ne vergogno ma compro sempre la sfoglia pronta...
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Ciao.. sai non ho mai provato a farlo in casa quello serio con la sfoglia propria dello strudel prendo la tua ricetta , grazie :)

    RispondiElimina
  3. mamma mia che delizia!! lo adoro!!

    RispondiElimina
  4. quanto mi piace...bravissima, è perfetto!!!

    RispondiElimina
  5. Mah..mah...quando ho visto la foto ho pensato: ma ancora non l'ho pubblicato chi ha usato la mia foto?!:O
    Invece era il tuo strudel!
    Bravissima è venuto davvero bene..il mio è quello con la pasta sfoglia perchè mi ritrovavo quella...ma adesso che ho visto il tuo ti copierò la ricetta della pasta!Davvero ottimo
    Brava:D

    RispondiElimina
  6. Che aspetto leccornioso!
    Tesoro tutto ciò che tocchi diventa magico ^_^
    baci

    RispondiElimina
  7. Una delizia....io l'adoro!!

    ciao

    RispondiElimina
  8. Io sono abbastanza in ansia ogni volta che devo stendere la sfoglia sottile sottile, col rischio che si rompa! Ti è riuscito così bene che è un piacere guardarlo, davvero buono lo strudel, l'abbiamo provato a fare anche con i frutti di bosco, buonissimo anche così, per quanto preferiamo il tradizionale alle mele, come il tuo!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  9. ciao chiara! bellissimo e buonissimo lo strudel! hai fatto la sfoglia te...sai una cosa? appena ho un attimo di respiro la voglio provare anche io!
    oooppsssss!!!! ho il risotto in cottura, scappo!!!!

    RispondiElimina
  10. ciao chiara! bellissimo e buonissimo lo strudel! hai fatto la sfoglia te...sai una cosa? appena ho un attimo di respiro la voglio provare anche io!
    oooppsssss!!!! ho il risotto in cottura, scappo!!!!

    RispondiElimina
  11. è favoloso, mamma mia quanto mi piace lo strudel!!!!!!!!!!! te ne è avanzato un pezzettino per caso? un bacione Angela.

    RispondiElimina
  12. Lo strudelè lo strudel...irrinunciabile!

    RispondiElimina
  13. Eh si lo strudel di mele ci sta proprio tutto: croccante fuori e fragrante dentro...una vera delizia!
    baci baci

    RispondiElimina
  14. a vederlo sembra molto buono ma posso dire che a mangiarlo è molto ma molto di più che buono è irresistibilmente ottimo, peccato è finito troppo subito.
    La ghiotta della mamma di Chiara
    baci, baci.
    Silvana

    RispondiElimina
  15. io direi che il tuo pizzico di magia fa venire l'acquolina sempre!! bravissima Chiara, prendo la fetta e scappo!!
    Bacio

    RispondiElimina
  16. tesoor ma lo sai che la pasta dello strudel mi da il terrore,nn so se sarei mai capace di tirarla senza diistruggerla e tu sei stata bravissima un portento!!!!che delizia questo strudel appena sfornato deve essere un incanto!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  17. Lo amo!!!e mi hai ricordato che quest'anno non l'ho ancora fatto! io nella apsta non metto l'uovo.. ma anche con..sarà eccezionale!!! bacio e buona gg :-)

    RispondiElimina
  18. irresistibile questo strudel!

    RispondiElimina
  19. Non sono ancora riuscita a fare uno strudel degno di questo nome ma data la foto di questa ricetta devo assolutamente fare un altro tentativo!Complimenti

    RispondiElimina
  20. Grazie per la ricetta della pasta, davvero quello che mi serviva.
    un bacione

    RispondiElimina
  21. ciao chiara, eccomi di ritorno!!!un fine settimana devastante ma bello.siamo stati benissimo il tempo è stato dalla nostra parte e la raccolta l'abbiamo terminata il lunedì!!!
    questo fine settimana cerco di dedicarmi un pò di tempo che ho un forte bisogno magari provando a fare lo strudel che ne vado ghiotta!!!
    adoro la mela cotta;-)
    ti bacio forte

    RispondiElimina
  22. ha un aspetto veramente invitante!!! mi piace tanto!!!

    RispondiElimina
  23. Me parece una receta fabulosa y súper tentadora, con tu permiso me traigo la receta para ponerla en mis pendientes. Exquisita. Cariños

    RispondiElimina
  24. ti è venuto una meraviglia!!!!!! l'ho fatto una sola volta ma mi era piaciuto tantissimo preparare la sfoglia come a te.....

    RispondiElimina
  25. Che acquolina, copio subito la ricetta!!!

    RispondiElimina
  26. Maddai....anche io ho comprato quel libro su in montagna!!! che bello ...e che ben che t'è venuto lo strudel! complimenti!

    RispondiElimina
  27. che meraviglia! .. non ho mai provato a fare la sfoglia fatta in casa. Ma dopo il tuo post ci voglio assolutamente provare :) ...
    Hai mai provato a farlo anche con la pasta frolla ? io trovo sia buonissimo anche con quella..

    RispondiElimina
  28. Ciao!! Hai una sorpresa da noi!!
    http://tresvitateincucina.blogspot.com/2010/11/giornata-ricca.html
    Baciiiii

    RispondiElimina
  29. ciao carissima Chiara....questa ricetta è molto simile a quella che mi ha insegnato la mia mamma e la trovo fantastica...a te è venuto davvero bene ...brava.ciao katia

    RispondiElimina