lunedì 15 novembre 2010

Soufflè di farro e giuggiole al Vin Santo




una ricetta tratta dal volume 10 della collana La cucina dell'estate Giunti il Sole 24 ore


 "Wine bar 
degustazione e piatti d'autore"
 
 
Soufflé di farro
e giuggiole al Vin Santo
 
Ingredienti
0,65 dl latte
15 gr burro
15 gr farina bianca
15 gr farina farro
30 gr giuggiole
1 uovo
15 gr zucchero
10 gr miele millefiori
1 cucchiaio di Vin Santo
 
Far alzare il bollore, in una casseruola, al latte con il burro.
Mescolare ininterrottamente unendovi le farine, il Vin Santo e il miele.
Togliere dal fuoco e continuare a mescolare fino a intiepidimento.
Aggiungere il tuorlo dell'uovo e mescolare ancora un poco.
 
A parte, montare l'albume a neve incorporandovi lo zucchero.
Unire i due composti assieme alle giuggiole, private del nocciolo e tagliate in quarti. Versare quindi il composto in uno stampino imburrato e infarinato di forma cilindrica (nn ho trovato lo stampino adatto :( organizzandomi sempre all'ultimo minuto).
 
Cuocere per 18-20 minuti in forno a 200° C con la tecnica del bagnomaria. Servire immediatamente, spolverizzato di zucchero a velo vanigliato.
 
 


17 commenti:

  1. Deve essere ottimo!!!!!! gnamm gnammm bacioni

    RispondiElimina
  2. si presenta benissimo e poi il Vin Santo ci sta... divinamente :-)
    Buona giornata, Mik

    RispondiElimina
  3. Che bello gioia! Io purtroppo non ho ancora trovato le giuggiole! :-(
    Baci e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  4. Che particolare ricetta hai preparato, bravissima
    buon lunedì ciao

    RispondiElimina
  5. in versione suoffle'nn l'avevo mai visto :P

    RispondiElimina
  6. particolare... da assaggiare al volo!

    RispondiElimina
  7. wow...prelibatissimo...complimenti!!

    RispondiElimina
  8. Chiara veramente complimentoni, mi piace veramente moltissimo e poi è veramente un abbinamento insolito, grazie di cuore per aver partecipato! a presto

    RispondiElimina
  9. Tesoro ciaooooooooooooo.....questo sufflè dovrà essere troppo delicato...l'unico problema rimane trovare le giuggiole....mmmhhhh!!!!
    un bacio grandissimooooooo

    RispondiElimina
  10. ciao Chiara,questo souffle mi sembra davvero buonissimo,complimenti e grazie anche per tutte le belle idee che ho trovato nel tuo sito!!
    p.s. ti va di partecipare al mio blog candy?
    http://dolcepassatempo.blogspot.com
    ciao

    RispondiElimina
  11. Che goduria per gli occhi, mi immagino per il palato!!!

    RispondiElimina
  12. Sarà quel bel rosso, o sarà che siamo già al 16 novembre (il tempo vola!), ma questo soufflè ha uno nonsoche di natalizio... *__* Baci baci

    RispondiElimina
  13. deve essere davvero buono questo soufflè :-P
    brava, baciuzzi.

    RispondiElimina
  14. Ciao!! ma dove hai trovato le giuggiole????

    RispondiElimina
  15. grazie a tutte!!!
    @nicole c grazie per l'invito!

    @mary, le ho trovate in un negozio fattoria aperto da poco qui a civitanova dove si possono trovare tutti i prodotti genuini delle campagne marchigiane

    RispondiElimina
  16. Ciao, piacere di conoscerti... ricetta originale, complimenti!!!

    RispondiElimina