martedì 26 ottobre 2010

Torta di Linz ( Linzertorte )


Avete presente quelle volte in cui si vuol sfornare subito la ricetta appena letta
e senza controllare ben bene la dispensa si inizia a pasticciare e così via il burro dal frigo, zucchero pesato pronto per essere mescolato ai dadini di burro e poi la farina e poi le mandorle ... mandorle?! dove sono le mandorle?! non ci sono!!
un valido sostituto ... nocciole :) ma 200 gr e non 250 e così diminuisco la farina, lo zucchero ...
e poi ... dimentico il lievito!!! appena la frolla è bella stesa nello stampo mi accorgo di aver dimenticato il lievito!  sarà buona comunque :) e si prosegue :))


Ricetta tratta dal bellissimo Quaderno delle ricette

I Monti Pallidi
in tavola,
ricette delle
Dolomiti
raccolte in masi, malghe, castelli, stube e osterie

a cura di Bertilla Colli Franzone
Edizioni Del Baldo

Per la pasta frolla:
300 gr  ( 250 gr) farina
250 gr ( 200 gr) zucchero
250 gr ( 200 gr) di burro
250 gr mandorle sgusciate ( 200 gr di nocciole )
2 uova grandi ( 2 uova piccole)
1 cucchiaino di cannella ( un pò più di mezzo)
chiodi di garofano in polvere ( 4 chiodi di garofano pestati al mortaio)
scorza di 1 limone ( di mezzo limone)
2 cucchiaini rasi di lievito in polvere ( dimenticato)

Per la farcia:
1 vasetto di marmellata di  mirtilli rossi 
non riesco a trovarli!  :(( e così  ... confettura di lampone e mirtilli

Per completare:
1 tuorlo d'uovo
 zucchero a velo



Tagliare il burro a pezzetti e lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente.
Macinare le mandorle sgusciate ( nocciole).
Mescolare insieme tutti gli ingredienti per ottenere la pasta frolla: la farina, lo zucchero, le mandorle (nocciole), le uova, il burro a pezzetti, la cannella, i chiodi di garofano, la scorza di  limone e il lievito ( dimenticato!); lavorateli sino ad ottenere un impasto piuttosto morbido. Se la pasta dovesse però attaccarsi alle mani, aggiungete altra farina.
Formare una palla, avvolgerla in pellicola da cucina e lasciare riposare in frigo per un'ora.

Trascorso tale tempo, imburrare e infarinare una tortiera, stendervi due terzi dell'impasto creando un bordo intorno alla base.
Farcire il dolce con la confettura.
Con la pasta rimanente formate sulla spianatoia inferinata dei bastoncini della grossezza di una matita, che disporrete a griglia sulla confettura.

Spennellare la pasta con il tuorlo d'uovo sbattuto ( fase saltata, nn vedevo l'ora di infornare e poi nn avevo più le uova).

Cuocere in forno preriscaldato a 190 °C per circa 45 minuti.
Servire la torta il giorno successivo ( se si riesce a resistere ), spolverizzando di zucchero a velo ( anche l'ultima fase ha avuto le sue dimenticanze :(  niente zucchero a velo).

33 commenti:

  1. Chiara, I love you!
    Conosco benissimo questa torta (è il cavallo di battaglia di mio suocero) e il mio moroso mi prega in ginocchio di fargliela, ma non essendo un asso nei dolci...
    Ora non ho più scuse, mi faccio passare la ricetta al più presto così vedo le differenze con la tua..ti è venuta davvero benissimo, gnam!
    Non mi ricordo se te l'ho già detto (e allora mi ripeto) ma hai un micione bellissimo!
    baci

    RispondiElimina
  2. voglio farla anche io questa...non l'ho ancora provata!! deve essere squisita...

    RispondiElimina
  3. buonaaaaaaaa!!!!!!!!!!!
    la faccio, la faccio, la faccio!!!!!!

    RispondiElimina
  4. ecco dove sono finite le nocciole!!!
    che bontà chiara....sono ghiotta di crostate quanto l'immensità del mare!!!
    quel colore scuro è delle nocciole?

    RispondiElimina
  5. ma lo sai che è una delle mie torte preferite.....e lo era anche del mio papà...e quindi la faccio spesso....la tua nonostante le dimenticanze ha un ottimo aspetto...ciao katia

    RispondiElimina
  6. @maggY e si! non hai più scusee!!!aspetto la ricetta di tuo suocero!!!sarà fantastica!!!
    Cricchetto ringrazia con tante fusa :)
    baciii!!

    @Mary, grazie mille!!!

    @raffy, provala!!!! è una vera delizia!!!

    @mammadeglialieni, con le tue confetture sarà buonissima!!!

    @Federica, anche io le adorooooo!!!! uno dei miei dolci preferiti!! :) il colore scuro?! è delle nocciole non sbucciate ( per via della mia pigrizia!! ma soprattutto perchè mi metto a pasticciare sempre tardissimo!! e poi direi da una bella cottura :) di solito controllo qualche minuto prima del tempo richiesto dalla ricetta ma ero presa a stendere pita per cui quando ha suonato il timer con calma un bel pò di calma sono andata a sfornare :)
    ora dovrei correre in cucina a infornare una torta salata ... sono un disastro!!
    vadoooo!!!

    RispondiElimina
  7. @Katia, che bello sentirti!!!!
    ma sai che mentre la preparavo e mentre scrivevo il post ti pensavo!!! mi sembra che l'hai postata vero? la prossima volta farò la tua!
    grazie di cuoreeeee!!!!!

    RispondiElimina
  8. un disastro che sforna sempre dei dolci e salati squisiti!!!
    ho appena fatto vedere la fetta di crostata a roy...deliziosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. quando vedo queste cose mi vengono i nervi a pensare che sono allergica alla frutta secca, vabbè la farò per la famiglia

    RispondiElimina
  11. Chiara non ha per niente l'aria di essere una Linzetorte senza lievito e senza mandorle!!! Io ho appena sfornato una torta di mele che prevedeva gli amaretti...amaretti? Dove sono gli amaretti? e allora vai di sostituto...i frollini!!! In cucina tutto si trasforma!! :0)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  12. che bella Chiara questa torta!! e posso immaginare la bontà!!!!

    RispondiElimina
  13. Ho la fissa del burro ma i chiodi di garofano in una crostata m'attirano!!!!!!!!!!!!
    E' splendida solo a guardarla!
    Un abbraccio
    ps.sai a cosa stavo pensando in questi giorni? Alle favette e a quando ci siamo conosciute!

    RispondiElimina
  14. Ho proprio presente quel'impulso di cominciare una ricetta senza controllare tutti gli ingredienti..ma a memoria ..ci sono ! :) ciao bella ricetta

    RispondiElimina
  15. si cara ti capisco, sai quante volte parto in quarta convinta e poi mi accorgo che magari mi manca lìingrediente principale?!ma penso che questa fretta e trepidazione renda più gustose poi le ricette anche se siamo costrette a darne poi un pezzo al vicino a cui abbiamo chiesto qualcosa in cambio!

    RispondiElimina
  16. Sono contenta di constatare che non sono l'unica che dimentica di mettere gli ingredienti nelle torte! Ma se il risultato è buono e certe volte anche meglio, allora vuol dire che siamo delle grandi chefs... non sono nati da errori i più buoni e famosi dolci al mondo???
    Baciiiiii

    RispondiElimina
  17. Buongiorno!! Oggi il nostro blog compie un mese e abbiamo deciso di festeggiare lanciando il nostro primo contest "Ricrea la ricetta".

    Partecipare è facilissimo, basta fare una nostra ricetta, scattare una foto e mandarcela!

    Trovi tutte le istruzioni qui http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/2010/10/il-primo-contest-delle-cioccolatine.html

    Partecipa, splendidi regalini cucinosi in palio :)

    Marzia, Giovanna, Laura

    RispondiElimina
  18. Buongiorno!!
    Oggi il nostro blog compie un mese e abbiamo deciso di festeggiare lanciando il nostro primo contest "Ricrea la ricetta". Partecipare è facilissimo, basta fare una nostra ricetta, scattare una foto e mandarcela! Trovi tutte le istruzioni qui http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/2010/10/il-primo-contest-delle-cioccolatine.html
    Ci piacerebbe molto se partecipassi!!
    Marzia, Giovanna, Laura

    RispondiElimina
  19. Ottima anche in questo modo!

    Donatella

    RispondiElimina
  20. si si ne so qualcosa di quando inizi apasticciare rompi le uova aggiungi lo zucchero aggiungi l afarina unisci lo yogurt apri il frigo e lo yogurt non ce ops e adesso che faccio cosa ci metto..sostituire con panna e si il dolce di domenica prevedeva lo yogurt in assenza ho aggiunto la panna..risultato buonissimo...quindi anche il tuo e buonissimo...poi come si dice basta aggiungere altri e il risultato e sempre un buon finale..
    ciao da lia

    RispondiElimina
  21. e buona chiaretta e buona ecome e sai anch'io combino sempre guai quando sono di corsa oppure distratta ma cmq il risultato è eccezionale!!bacioni imma

    RispondiElimina
  22. Chiarè.. io non l'ho ancora mai fatta. la tua è favolosa.. buona giornata smack! :-)

    RispondiElimina
  23. Conosco questa fantastica torta!!!è famosissima!!!! e la tua è meravigliosa anche senza lievito e con le nocciole al posto delle mandorle!!! non volendo l'hai personalizzata alla perfezione tesoro!!! un abbraccio :)

    RispondiElimina
  24. che bella questa crostata, chiara!ricordo che qualche anno fa l'ho preparata per la prima volta ad un corso di pasticceria, ed è veramente eccezionale, mi piace perchè è molto profumata...senti,non ho trovato qui sul blog il tuo indirizzo mail...potresti darmelo?vorrei parlarti di una cosa...ciao ciao

    RispondiElimina
  25. ahahaha Chiara, manca sempre qualcosa in dispensa è vero ma questa torta mi sembra proprio perfetta!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  26. Anche a me capita sempre cosi! ma l'importante è andare avanti e cercare di correggere il tiro, e tu ce l'hai fatta alla grande!

    RispondiElimina
  27. che bella e che buona dev'essere! bravissssima! un bacio!

    RispondiElimina
  28. ...Chiaraaaaa bella, questa crostata è da svenimento!troppo buona...anch'io la preparo, ma la mia ricetta non prevede i chiodi di garofano...devono sicuramente dare una marcia in più :) è troppo bello l'entusiasmo-da-immediata-prova-di-ricetta! :) un abbraccio!

    RispondiElimina
  29. Me parece maravilloso todo lo que aquí encuentro de la buena cocina italiana que tanto me gusta y lo que me fascinó la fotografia!! vengo desde Argentina y aquí me quedo a saborear de tus recetas. Cariños ;-)
    www.recetasdecocinaaromasdemama.blogspot.com

    RispondiElimina
  30. una torta più che buona ed ennesimo titolo segnato!!!
    p.s. ti aspetto su donne sul web, ci conto!!!

    RispondiElimina
  31. Che piacere ritrovarti Chiara :-)
    Visto, anche io mi sono trasferita su blogger, molto meglio direi...
    Certo che puoi segnalare il mio blog, ci mancherebbe. E visto che ci sono, ti metto anche fra i miei link...per non ripenderci.
    Bacione,
    Ros

    p.s. questa crostata, come aspetto, somiglia molto alla
    mia :-)

    RispondiElimina