lunedì 14 febbraio 2011

Torta di ricotta ...pinoli, uvetta, cioccolato


Per augurarvi una giornata piena di magia

Da
" Torte e ciambelle
dolci e frittelle"
di Elisa Carlotta


" Torta della bisnonna

"Con la squisita, magica delicatezza di questa torta riuscirete a conquistare il cuore di chiunque" ha scritto la mia bisnonna Diletta accanto alla ricetta di questa torta. Infatti il destino volle che proprio la sera in cui il mio bisnonno ne mangiò ben tre fette, le chiese la mano. Galeotta fu la torta, perché...gli uomini vanno presi per la gola!


Per la pasta:
200 gr farina
1 albume
150 gr zucchero
100 gr burro
1 cucchiaino lievito per dolci

Per il ripieno:
400 gr ricotta
1 tuorlo
cioccolata a scaglie
pinolo
uva secca
200 gr zucchero a velo ( io ne ho messo 100 gr)

Preparare l'impasto con la farina, lo zucchero, il burro sciolto ed un cucchiaino di lievito per dolci. Da ultimo aggiungere l'albume montato a neve.
Lavorare bene la ricotta con il tuorlo e lo zucchero a velo. Aggiungere la cioccolata, i pinoli e l'uva secca dopo averla messa ad ammorbidire in acqua.
Stendere la pasta a sfoglia e foderare una tortiera imburrata; mettete l'impasto e rifinire coi becchi ( cosa sono i becchi? il bordo della torta? come si fanno? io ho lasciato da parte 1/3 della pasta e ho ricavato con il tagliabiscotti tanti cuori con cui ho formato il bordo)
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 50 minuti. ( Silvia Ghiselli)


Le torte cò becchi
Sono  tipiche della lucchesia ed hanno radici lontane. Oggi si possono trovare perfettamente realizzate nei forni e nel pasticcerie, come grandi o piccole margherite dai petali a punta tutti uguali con cuore di cioccolata o di erbe  di amaretto, ma un tempo nelle campagne ogni famiglia faceva le sue torte
...
Il pranzo finiva con le torte che avevano un aspetto diverso da famiglia a famiglia, coi becchi irregolari, più piccoli o più grandi, più panciuti o più magri, ornate a gusto di chi le confezionava "


Buon San Valentino!




14 commenti:

  1. ciao... deve essere una bontà, un dolce ideale per san valentino!!!

    RispondiElimina
  2. ciao chiara! bellissima la torta e bellissii voi! ciao e buon s. valentino!

    RispondiElimina
  3. caspita, addirittura la bisnonna!!! buonissima questa torta! bellissima la foto :-)

    RispondiElimina
  4. che buona!!! aspetta che me la segno, questa la devo provare... baci!

    RispondiElimina
  5. Magia,magia e ancora magia.Ma devi averne tanta a dispozione.Io la immagino stipata ben bene in una antica scatola di latta, di quelle che una volta ci si tenevano i biscotti.Poi quando fai il post ne prendi un pizzico e ............. Dai vita a queste pagine dolcissime.Ti auguro Chiara di trascorrere un buon San Valentino.

    RispondiElimina
  6. @dolcipensieri, ciao:) qui è finito in poche ore! baci

    @raffy, grazieeee!

    @marsettina, con un dolce è sempre festa:)

    @Angela, sei tu?! grazie mille!!! buona S. Valentino anche a voi!!!!

    @Le ricette dell'amore vero, grazieeee!!!! la foto, una delle mie preferite!!

    @mammadeglialieni, segna segna!!
    baciii!

    @annamaria, il tuo commento...pura magia:)))
    grazie per le tue sempre bellissime parole!!!
    auguro un buon S.Valentino anche a te!!!!

    RispondiElimina
  7. Hummm... da leccarsi i baffi, ideale per S. Valentino!!!

    RispondiElimina
  8. Ch buona questa torta, mi fa pensare un pochino allo strudel. :)

    RispondiElimina
  9. che buona! e augurissimi cara!

    RispondiElimina
  10. devo resistere fino a giovedì (ho le analisi!): dopo imburrerò pure il tavolo della cucina!

    RispondiElimina
  11. adoro i dolci con la ricotta e l'abbinamento pinoli con cioccolato mi fa venire l'acquolina....davvero una bella idea per San Valentino ma io penso che la farò più spesso che una volta all'anno...ciao katia....se ti servono le farine della Rieper basta che mi mandi il tuo indirizzo per e-mail.ciao katia

    RispondiElimina