martedì 12 marzo 2013

Borrachoes



metti le prime giornate di sole
una bici, un cestino per portare con me musica e parole
sulla testa solo il blu, il blu del cielo che preanuncia la primavera
sul viso il calore del sole e l'aria leggera...




una panchina, un tappeto di margherite, un libro...e un Treno di notte per Lisbona
                                                                      


"...prese a camminare per la città in piena notte...dalla via laterale...imboccò a passi lenti l'ampia Avenida de Libertade in direzione Baxia, la città bassa, in cui le strade erano disposte a scacchiera...
Se l'indomani Lisbona non fosse stata immersa in quella luce d'incanto...le cose forse avrebbero preso tutta un'altra piega. Forse sarebbe andato all'aeroporto e si sarebbe imbarcato sul primo volo per Berna. Ma la luce impediva ogni tentativo di tornare sui propri passi. La sua radianza aveva il potere di rendere il passato qualcosa di remoto, pressoché irreale, e davanti a quello splendore la volontà perdeva ogni ombra gettata dal passato e non restava che procedere verso il futuro, quale che fosse..."

"...Noi non vediamo gli esseri umani alla stessa stregua delle case, degli alberi, delle stelle. Li vediamo aspettandoci di poter esperire in qualche modo un incontro e poterli trasformare in un pezzo di noi, della nostra interiorità. La nostra immaginazione li adegua,con opportuni aggiustamenti, ai nostri desideri e alle nostre speranze: opera anche in modo che in essi trovino conferma le nostre paure e i nostri pregiudizi. Non riusciamo ad accostarci con certezza e imparzialità neppure ai contorni esteriori dell'Altro. Nel percorso per giungere all'altro il nostro sguardo viene deviato e offuscato da tutti i desideri e dai fantasmi che fanno di noi quei particolri e inconfondibili esseri umani che siamo..."
                                            tratto da


ogni libro è un viaggio
dentro noi stessi, in un personalità molto distante dalla nostra, in un'epoca ormai passata o in un tempo che deve ancora venire, in mondi, idee, pensieri lontani...
questa volta il viaggio è in una città, un paese che da molto tempo vorrei visitare
inizio con i suoi sapori...deliziosi biscotti della Beira Baixa, regione estremamente montagnosa, ricca di monumenti simbolo della storia del Portogallo, la sua gastronomia è tradizionalmente rustica e basata sui prodotti della terra, come la zuppa antica, migas di cavolo e i borrachoes, biscotti originari di Castello Branco, dall'aspetto rustico e dal sapore molto particolare



Borrachoes
 tratto da Cucina tradizionale
                    portoghese

Ingredienti

500 gr farina
130 gr zucchero di canna
1,5 dl olio di oliva
1 dl jeropiga ( bevanda portoghese a base di mosto, 
                        acquavite e zucchero dall'elevato tasso
                         alcolico)
                     ho sostituito con sapa
1/2 dl acquavite
buccia grattugiata di mezzo limone
una spolverata di cannella
1 pizzico di sale
zucchero di canna ( e cannella se piace ) per spolverizzare


In una ciotola versare l'olio, l'acquavite e la jeropiga ( in alternativa sapa)
aggiungere cannella, zucchero, buccia di limone, un pizzico di sale e mescolare
bene. Aggiungere la farina poco alla volta, rimestando continuamente, amalgamare
fino ad ottenere un impasto consistente. Lasciar riposare 20 minuti.
Accendere il forno a 180°C. Prelevare piccole porzioni dall'impasto e dare la
forma di "ferri di cavallo". Passare la parte superiore dei biscotti nello zucchero
( e cannella). Disporli sulla lastra del forno rivestita di carta forno o unta di olio,
Infornare per circa 25 minuti o fino a quando saranno cotti, non dovranno essere
troppo duri e non dovranno scurirsi troppo. Sfornare e far raffreddare su griglia.

P.S. il giorno dopo sono molto più buoni


libri
Cucina tradizionale portoghese
Viaggio in Portogallo
Treno di notte per Lisbona

film
Treno di notte per Lisbona
uscirà il 18/4/2013

musica
Madredeus
Gala Drop


20 commenti:

  1. Mmmmmhhhhh devono essere squisiti quei biscottini!
    La primavera sta arrivando! qui oggi e' una bella giornata, ma ancora gli alberi sono spogli e di fiorellini nelle aiuole nemmeno l'ombra....ma manca pochissimo e poi esplodera' anche qua'!

    RispondiElimina
  2. Ciao il pdf della mia raccolta è pronto...vieni a scaricarlo!!

    RispondiElimina
  3. Un'atmosfera stupenda.. mi pareva di sentire quel sole sul viso.. quello che tanto mi manca... Degli ottimi borrachoes, una lettura incantevole.. delle foto uniche. Che chiedere di più? Un abbraccione per te dal vivo? :) Come vorrei :) Baciotto amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarebbe bellissimo abbracciarsi!!!!
      baciiiii Ely!

      Elimina
  4. Io nel tuo Blog mi ci perdo.........e non vorrei spegnere mai!

    RispondiElimina
  5. Brava Chiara, è sempre un piacere passare da te, le tue ricette sono deliziose!!!
    Bacioni, buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ely, sei gentilissima!!
      baci!

      Elimina
  6. sono bellissimiiiiiiiiii!!! appena ho tempo li provo, devono essere una prelibatezza!!

    RispondiElimina
  7. Adesso mangerei un biscottino accompagnato da qualcosa di caldo, quattro chiacchiere, qualche minuto a sognare guardando i tuoi scatti e poi il meritato riposo!!!!
    Buonanotte amica bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una dolce serata per una giornata decisamente impegnativa ;)
      kisssssss amica

      Elimina
  8. Anch'io vorrei andare a Lisbona, non ci sono mai stata ma mi incuriosisce. Intanto inizierei da questi biscotti :P
    Come hai ragione sui libri, ti trasportano in mondi lontani e ti fanno sognare! *.* baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in fatto di libri tu ne sai qualcosa! ;)
      baciiii

      Elimina
  9. Che meraviglia i tuoi borrachoes ma si chiamano cosi perche' contengono questa bevanda cosi alcolica?
    e che meraviglia le tue foto ...
    un saluto lo devo fare al micione rosso che vedo.... e' troppo bello assomiglia tanto al mio Matisse
    A presto Ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potrebbero chiamarsi così per questo :)
      Cricchetto, il micione rosso, ti manda tantissime fusa!!
      bacii

      Elimina
  10. Perbaccolina, non ci vediamo da capodanno ma non credo di sbagliarmi! eheh
    E' proprio il caso di dire "quanto è piccolo il mondo": cercavo tramite google una ricetta un po' diversa per il bulgur e ho trovato questo tuo posticino virtuale. Complimenti... è molto grazioso, curioso, piacevole e pieno di stimoli.
    Quasi non ci conosciamo, ma ora ho scoperto che abbiamo molte cose e passioni in comune! E mi fa un gran piacere. :)

    A presto
    Sabrina (... di Daniele, di SBT ^^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sabrina :)
      che bello averti qui!!! e si, proprio piccolo il mondo
      anche a me fa un gran piacere sapere che abbiamo molte cose in comune, speriamo di avere più occasioni per condividerle!
      baci

      sai che avevo pensato a te quando avevo letto il nome :)

      Elimina