martedì 27 novembre 2012

Tortillas!


ecco le tortillas Chiaretta ;)

chicas guapas eccomi a raccontar la cena :)
eravamo rimasti ai mariachi e alla loro musica !


e poi ballerini, cantanti...uno spettacolo bellissimo, e si! ...stavo sognando ad occhi aperti :)

dicevo che eravamo rimasti a cuocer tortillas a suon di musica
avrei dovuto utilizzare la masa harina, la farina che in Messico utilizzano per fare le tortillas, ma non sono riuscita a trovarla e mi sono arrangiata con farina locale, provando a fare due impasti: tortillas bianche con farina di grano e tortillas di mais con farina per la polenta

le tortillas non possono mancare nelle nostre cene messicane :)
è la prima volta che provo a farle in casa, in Messico avevo visto delle signore che le preparavano e mi ero detta che prima o poi ci avrei provato





Tortillas


di farina di grano tenero
300 gr farina 00, 150 ml circa di acqua, 30 gr burro, 2 gr bicarbonato, 8 gr sale

. Miscelare la farina, il bicarbonato e il sale. Unire il burro a pezzetti e l'acqua.
Impastare per pochi minuti ricavandone un composto liscio, omogeneo e morbido
. Ungere la pasta con poco olio e conservarla per un'ora circa, in un recipiente coperto.
. Suddividere la pasta in 12 palline, infarinare bene il piano di lavoro e stendere molto
sottile.
. Cuocere le tortillas su ambo i lati in una padella di fero appena unta per circa
un minuto. Far raffreddare coprendo con un canovaccio.
. Conservarle ben sigillate per
evitare la perdita di umidità.




di farina di mais
200 gr farina di mais, 100 gr farina 00, 180 ml acqua, 30 gr strutto, 2 gr bicarbonato
8 gr sale

. Miscelare le farine, il bicarbonato e il sale. Unire lo strutto a pezzetti e l'acqua. Mescolare
e quindi impastare per pochi minuti ricavandone un composto liscio, omogeneo e morbido.
. Ungere la pasta con poco olio e conservarla, per un'ora circa, in un recipiente coperto con
pellicola. Suddividere la pasta in 12 palline e infarinando bene stendere sottile con il mattarello.
. Cuocere su ambo i lati in una padella di ferra appena unta. Far raffreddare coprendo con
un canovaccio.
. Conservare ben sigillate per evitare la perdita di umidità

con l'impasto delle tortillas ci possono poi preparare deliziose quesadillasle adoro ripiene di formaggio: dopo aver steso l'impasto delle tortillas si distribuisce il formaggio, si chiude bene a mezzaluna e si friggono o si cuoce sulla piastra
e sempre con l'impasto delle tortillas si possono preparare i nachos!
 in messico il nostro spuntino preferito erano i nachos, anche prima di salire in aereo non abbiamo resistito alla tentazione :)


e così ho provato a fare i nachos fatte in casa visto che quelle che si trovano qui nei negozi non hanno il sapore di quelle messicane


ho prelevato piccole porzioni dall'impasto preparato con la farina gialla,
dopo aver infarinato bene la pasta e il piano di lavoro ho steso formando un cerchio, abbastanza sottile, dalla pasta ho ricavato con le forbici dei triangoli che ho  ha ( mia mamma) fritti nell'olio e poi fatti asciugare su carta paglia
sono ottimi serviti con

guacamole
1 avocado maturo,
1 pomodoro tagliato a piccoli dadini,
1 peperoncino fresco piccante tritato,
1 cipolla piccola rossa tritata,
prezzemolo tritato,
succo di 1 lime,
pepe nero,
sale

Sbucciare l'avocado, togliere il nocciolo e tagliare la polpa a pezzetti, aggiungere il succo di lime e schiacciare con una forchetta, se non dovesse essere troppo maturo con il mixer sarà tutto più semplice e veloce. Ottenuta una crema aggiustare di sale, aggiungere pomodo, cipolla, prezzemolo e amalgamare bene.




frijoles refritos

200 gr fagioli neri secchi
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 peperoncino
concentrato di pomodoro
olio
sale

. Ammollare i fagioli in acqua fredda per una notte.
. Scolare e porre in una casseruola con la cipolla intera, l'aglio e il peperoncino.
Coprire con acqua e cuocere per circa 1 ora e 30 minuti.
. Scaldare l'olio e porvi i fagioli scolati ( conservare l'acqua di cottura). Rosolarli
schiacciandoli grossolanamente con una forchetta, aggiustare si sale.
. Bagnare con un pò di acqua di cottura, aggiungere la salsa di pomodoro e
continuare la cottura fino ad ottenere una purea, se necessario aggiungere acqua
di cottura. Volendo si può terminare passando al mixer per ottenere la crema.

inizia la fiesta!


Margarita
nachos     guacamole
Tortillas
frijleos refritos
...



per viaggiare ancora tra i sapori messicani

Fondente al peperoncino habanero

Sapori messicani

Margarita
libri
Chili!

19 commenti:

  1. Voglio provare tutto, tutto Chiaretta!! Che meraviglia! Sai che sto studiando anche l'alimentazione antica in Mesoamerica? Troppo bello.. si parlava anche di come in antichità preparavano le tortillas di mais e vorrei provare proprio le tue! Sei mitica!! E Fiesta siaa! :D Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che studio interessante! mi affascina molto la storia mesoamericana, le tradizioni, il cibo e il suo significato...
      sarei curiosa di sapere come gli "uomini di mais" preparavano le tortillas in antichità
      ti abbraccio!

      Elimina
  2. Amicaaaaaaaa ma come fai?!?!?
    Sei fantastica! Riesci a riprodurre sempre l'atmosfera tipica del posto perché oltre ai deliziosi piatti tutto intorno a voi si trasforma!!!
    Mi hai messo una voglia ora!!!! Anche noi siamo ghiotti di questi sapori messicani.
    p.s. Ma chi é quel bel ragazzo nella foto???? ;-)
    Ti bacio forte amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci divertiamo troppo a ritrovarci dall'altra parte del mondo con un pò di colori, oggettini riportati da lontano e sapori tipici! una cenetta messicana per festeggiare il piccoletto sarebbe divertente ;)
      quel ragazzo?! un nativo americano ;)
      kissssss

      Elimina
  3. Grazie Chiara, mi hai fatto fare un giro in Messico :))
    E' tutto perfetto, complimenti sei bravissima!!!
    A presto:))

    RispondiElimina
  4. Ciao cara, le tortillas le devo provare! Sono semplicissime!
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si impastano in un attimo, poi per stenderle basta un bel pò di farina e dopo le prime due si prende la mano e via...sulla piastra cuocono in pochissimo tempo e una volta pronte e chiuse bene si possono utilizzare anche i giorni successivi scaldandole un attimino
      baciii

      Elimina
  5. WOW.. anche i nachos fatti in casa!! Io adoro la cucina messicana... che spettacolo di gusti e colori... complimenti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao eyra :)
      anche io la adoro! una cucina molto colorata e piena di gusto! che mette allegria!
      grazieeeeee!!!

      Elimina
  6. ciao
    ma che meraviglia, anche io adoro tantissimo la cucina messicana e proprio qualche post fa ho pubblicato le mie wrap tortillas, mamma mia le mangerei anche tutti i giorni.... come stai chiara? tutto bene? vedo che continui a viaggiare, fai bene!!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaoooo!!!!
      che bello sentirti :)
      bene grazie, tu tutto bene?
      ho provato a lasciarti dei commenti ma non riesco :(
      anche io mangerei tutti i giorni tortillas e nachos!!!
      baciiii

      Elimina
  7. Wowww che cenetta, eccole qui le tortillas, le aspettavo! E non solo, nachos, guacamole :P che fiesta, ragazzi! Complimenti! Bellissime foto come sempre, è splendido il cappello messicano :-)

    RispondiElimina
  8. Ma buoneeee!!! io adoro il messicano e tutta la loro cucina! Ho comprato i fagioli neri messicani, e non vedo l'ora di farli! Belle foto! a presto Luisa!

    RispondiElimina
  9. Che atmosfera! Sto viaggiando con la mente...grazie mille!!!!

    RispondiElimina
  10. Chiaretta, Luisa, cquek, Antonella
    muchas gracias!!!!!

    RispondiElimina
  11. Mmmmmm che fame mi hai fatto venire!!
    Voglio assolutamente provare tutte queste ricette!!
    j.

    RispondiElimina