giovedì 7 febbraio 2013

Spaghetti di riso con verdure al tè verde


...sarà un lungo viaggio
e lasciata la dolce isoletta dorata
si alza d'improvviso un forte vento, Calypso deve essersi svegliata dal suo sonno, quel sonno che nn le faceva pensare al suo amore perduto...
è in arrivo una forte tormenta, il cielo si fa plumbeo e poi sempre più scuro fino a non lasciar vedere più nulla...lampi squarciano il cielo...


"...Qui si prepara un nuovo temporale
e non si vede arbusto né cespuglio
sotto cui ripararsi in qualche modo.
Lo sento già dal fischiare del vento.
Quella nuvola nera - e come grossa!-
ha l'aria d'un immenso otre maligno
pronto a rovesciar giù acqua a torrenti..."

scorgo un'isoletta in cui trovar riparo...

" ...L'isola è piena di questi sussurri
di dolci suoni, rumori, armonie,
che non fanno alcun male, anzi dilettano.
A volte son migliaia di strumenti
che vibrando mi ronzano negli orecchi;
altre volte son voci sì soavi,
che se ascoltate dopo un lungo sonno,
m'inducono ancora ad assopirmi;
e allora, in sogno, sembra che le nubi
si spalanchino e scoprano tesori
pronti a piovermi addosso; ed io mi sveglio
col desiderio di sognare ancora..."
                                        da La tempesta
                                        di W. Shakespeare


seguo antiche rotte
le stesse che molti e molti anni fa solcarono le navi con i loro carichi di spezie e tè

il tè, quelle foglie singolari, quella gustosa bevanda che ha conquistato imperatori, artisti, interi popoli, quella fonte di benefiche proprietà...

i numerosi composti polifenolici contenuti nel tè verde possiedono una notevole attività antiossidante...e allora prepariamo un tè



Spaghetti di riso con verdure al tè
libera interpretazione della ricetta del libro

Ingredienti
250 gr spaghetti di riso
1 carota
4-5 funghi
1 porro
piselli 
1/4 di crauto
1 piccolo radicchio
1 finocchio
germogli di soia
1 tazza di tè verde
olio 
pepe di Sechuan
sale

Preparare il tè verde.

Pulire le verdure e tagliarle a dadini e a julienne.
Tagliare il porro a rondelle molto sottili e soffriggerlo in padella con l'olio,
unire le verdure iniziando con le carote e aggiungendo le altre ( esclusi i
germogli) in base ai rispettivi tempi di cottura, salare.
Lasciar cuocere 15 minuti poi sfumare con il tè.
Cuocere gli spaghetti per pochi minuti ( finiranno di cuocere in padella)
in acqua bollente, scolare e saltare in padella con le verdure, verso fine
cottura aggiungere i germogli.
Spolverizzare con il pepe e servire subito.


libri
pensieri, parole e aromi
Una discesa nel Maelstrom
Ventimila leghe sotto i mari
La tempesta
film
Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo
Battleship
La tempesta perfetta


16 commenti:

  1. Hai provato la ricetta! Che dici, allora e' da provare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto :) si da provare, considera che ho modificato un pò la ricetta sostituendo la cipolla con il porro, eliminando le zucchine nnn essendo di stagione e aggiungendo altre verdure e germogli

      Elimina
  2. Che belle parole.. che citazioni, che atmosfere. Si, anche io voglio provare questi spaghetti insoliti, profumati e deliziosi! Complimenti cara! Un abbraccio, felice pomeriggio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ely!!!!
      un abbraccio, buona domenica!

      Elimina
  3. Ciao Chiara :)

    ma quel bel libricino ce l'ho pure io!!!

    e non ho ancora provato una ricetta mannaggia al tempo tiranno!

    questa deve essere deliziosa

    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Carla!
      quel libricino, ha molte ricette da provare, interessanti da preparare con il tè!
      e si, il tempo nn basta mai!

      bacio

      Elimina
  4. no, vabbhè, che spettacolo di piatto è questo? lo devo fare al più presto. peccato non ho il tè così..
    tesoro, tu dici di me, ma sono io che ogni volta che apro questo pizzico di magia, mi sento invasa da un'onda dolce e romantica.
    The tempest è un pezzo di shakespeare che ben conosco perchè da piccola, nella scuola inglese, facemmo un grande musical..
    e queste foto sono da rivista.
    a proposito.,. quando una tua bella raccolta di ricette, poesie e musiche?
    ti lovvo immensamente.
    e non scherzo.
    vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty, The tempest uno dei pezzi di shakespeare che mi piace di più!! un musical! sarà stata un'esperienza bellissima!!
      per il resto....sei sempre troppo troppo gentile!!!

      e no, qui nn si scherza! ti lovvo anche io!!!!!!!!
      baciiiiii

      Elimina
  5. Mi piace! Una ricetta, un libro e un film, un mix meraviglioso! Quel libro ce l'ho anche io e lo trovo favoloso!!!! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ely!!!
      si anche a me piace molto quellibricino!
      bacio

      Elimina
  6. che bella ricetta, un abbinamento insolito e profumato. Brava

    RispondiElimina
  7. mi piace l'aria prima della tempesta, quando tutto si fa scuro e gli uccellini cinguettano piano piano, quasi in attesa del tuono lontano...
    mai profumato le verdure con il tè...
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  8. bellissima questa ricetta, sono molto curiosa... la proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  9. Un bellissimo abbinamento, brava. Ti seguo volentieri

    RispondiElimina
  10. Ehi mi stavo perdendo qualcosa! La prima foto mi ha fatto venire i brividi! E che spaghetti insoliti, esotici
    e particolari... bella idea, brava. Un bacetto

    RispondiElimina