giovedì 27 settembre 2012

zuppa di riso e formaggio con birra rossa e mele al timo




una zuppa calda e avvolgente per dare il benvenuto all'autunno
un autunno dolce che ci regala calde giornate di sole...che sembra ancora estate :)



e allora questa zuppa?!...
segnatela per le giornate più fredde

per gustare chicchi di riso avvolti dalla calda cremosità del formaggio
il tutto reso ancora più particolare dal gusto inconfondibile della birra rossa
e da deliziose mele appena raccolte



Zuppa di riso e formaggio
con birra rossa e mele al timo
da un ritaglio di giornale



Ingredienti per 4 persone

200 gr riso
200 gr toma di media stagionatura 
100 gr emmental 
3 dl birra rossa
2 mele 
rametti di timo appena raccolto
1 cipolla
6 dl di brodo 
1 dl panna
1 cucchiaio di maizena
burro
sale
pepe nero







Lessare al dente il riso in una casseruola con abbondante
acqua salata, scolatelo e raffreddatelo sotto il getto di
acqua fredda.
Fare rosolare le mele tagliate a fette sottili con il burro e il
timo in una padella antiaderente; tenere in caldo.
In una casseruola rosolare per 3 minuti la cipolla tritata
finemente, aggiungere metà brodo ben caldo e fate cuocere
e addensare un poco su fuoco medio, mescolando, per
5-6 minuti circa.
Aggiungere la birra e il brodo rimasto e continuare a cuocere
su fuoco dolce per 8 minuti mescolando di tanto in tanto;
aggiungere il riso e continuare la cottura ancora per pochi
minuti.
Nel frattempo riunire in una ciotola i formaggi grattugiati,
la panna e un'abbondante macinata di pepe. Unire al riso
mescolare e continuare la cottura in modo da far sciogliere
i formaggi.
Fare sciogliere la maizena in una tazzina di acqua fredda,
versare nella zuppa e tenere sul fuoco ancora qualche minuto
quanto basta a farla addensare leggermente. Regolare di
sale, trasferire nelle fondine e completare con le mele al
burro, qualche fogliolina di timo e una macinata di pepe.



18 commenti:

  1. Avvolgente, come il tepore di un camino in pieno inverno!!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  2. Autunno?? qui è ancora estate.. naggia alla miseriaccia!! Questa zuppa è molto.. ma molto particolare.. che sapori nuovi accostati per me! baci :-)

    RispondiElimina
  3. Che finezza Chiaraa! Un'idea veramente delicata e rincuorante! Poi ci sono anche le mele.. mmmh! Complimenti!! Bacione

    RispondiElimina
  4. Chiara,
    ma che bontà!!!Quale piatto migliore per i primi giorni d'autunno. ha un aspetto molto gradevole e profumato.
    L'utilizzo della birra per cucinare non tradisce mai, quella rossa però non l'ho mai provata.
    p.s. ma quanto è bella la mia amica nella foto!?!?!?!?
    un bacio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica! noi e le birre...mi ricorda qualcosa :)
      quella rossa...provala è molto molto buona!!!!
      grazieeeeeeeeeeeeeeee amica bella!!!!

      Elimina
  5. una zuppa davvero interessante ...adoro le zuppe ..le mangerei tutti i giorni (d'inverno intendo) ^__^
    baci da lia

    RispondiElimina
  6. Ullallà chiaretta mia che piattino raffinato, particolarissimo e sicuramente originale! Quanto mi piacerebbe assaggiarlo: deve essere delizioso, mi sfizia troppo!!! Ma forse per il mio 3/4 è ancora decisamente troppo....per stasera ho fatto anche io una cosetta con le mele, ma molto meno particolare, molto più semplice...in pratica la sto prendendo molto alla larga!!
    Perchè già col pollo all'uva m'ha detto bene, ora però non vorrei tirare troppo la corda tutta insieme.
    la tua zuppa me la segno SICURAMENTE però perchè confido molto in un totale ravvedimento del consorte, in fatto di pietanze "particolari", nemmeno troppo lontano nel tempo.
    ci sto lavorando su!!!!
    tanti baciotti pieni di affetto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò, anche qui appena ho portato in tavola le ciotole, hanno guardato la zuppa con uno sguardo tra il sospettoso e il perplesso...un pò smarriti guardavano in giro per capire qualche poteva essere l'alternativa...mi aspettavo che mi dicessero che avevano dimenticato un pranzo di lavoro e viaaaa a gambe levate...ed invece è andata bene :)
      hanno fatto anche il bis :))
      buon lavoro ;)
      baciiiiiiiii

      Elimina
  7. P.S.: concordo con federica: sei proprio bellissima e anche un po' magica così avvolta nei colori e nella luce dell'autunno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeeee :)))
      siete troppo troppo care!!!!

      Elimina
  8. ma che ricetta particolarissima! Mi piace un sacco.
    la presentazione è stupenda, mi sa proprio di autunno con le foglie che cadono lentamente verso terra.
    Un piatto che fa venire queste immagini nella mente è di sicuro un piatto ben riuscito!
    complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeee mille!!!!!per le bellissime parole che mi hai regalato!!!

      Elimina
  9. Cara.. Sai che ho riletto il titolo 3 volte? Che zuppa originale! Ma la birra rossa la trovo facilmente in giro?
    Purt non me ne intendo :(
    Ps ma quanto sei duci? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeeee cara!!!!!
      la birra rossa, si la troverai facilmente...
      anche io nn mi intendevo molto di birra ( sapevo solo che la birra era bionda) poi con il mio Sa appassionato di birre ho scoperto un mondo di colori e sapori :)

      Elimina
  10. da provare, mi intriga questo matrimonio di sapori originali!
    un bacione

    RispondiElimina
  11. un ottimo accostamento di gusto e di sapori, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. un ricetta molto originale ma di grande equilibrio di sapori che colleticano in modo accattivante il gusto

    RispondiElimina
  13. GRAZIEEEEEE A TUTTIIIIII
    per portare ogni volta vita e significato a questo blog
    GRAZIEEEEE DI CUORE!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina