mercoledì 30 aprile 2014

poesia...



Forse un mattino andando in un'aria di vetro
" Forse un mattino andando in un'aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore ubriaco.

 Poi come s'uno schermo, s'accamperanno di gitto
alberi case colli per l'inganno consueto.
Ma sarà troppo tardi; ed io me n'andrò zitto
tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto."
                                                        Eugenio Montale


grazie Sandra per aver pensato a me
non riesco a fare 5 nomi così invito voi che passate di qua a regalarci momenti di poesia...


6 commenti:

  1. Quasi anonima sorridi
    e il sole inonda i tuoi capelli.
    Perchè per essere felici
    è necessario non saperlo?

    (Fernando Pessoa)

    RispondiElimina
  2. sapevo che se venivo a chiedere a te sarei rimasta entusiasta... grazie Chiara!
    Sandra

    RispondiElimina
  3. Che bello ritrovare le tue immagini Chiara! Evviva!

    RispondiElimina
  4. adoro montale... ottima scelta!

    RispondiElimina